Skip to content

Francesco di Meyronnes: libertà e contingenza nel pensiero tardo medievale

33,00

Il presente studio offre un’introduzione di carattere bio-bibliografico, paleo-codicologico, critico-ecdotico e storico-storiografico su Meyronnes; tre capitoli sugli strumenti teoretici in gioco, sulle fonti collazionate e valutate, e sul pensiero specifico di Meyronnes nel suo contesto storico-culturale, infine il testo della distinzione 38 del Conflatus meyronnesiano. Seguono la bibliografia e gli indici.

Categoria: Tag: ,

Autori: Francesco Fiorentino

Anno: 2006

Pagine: 268

Descrizione

Dio è libero o no di fare ciò che fa? E l’uomo è o non è libero e responsabile? L’agire divino è o no contingente? Come si rapporta l’uomo a tale agire? Egli è costretto ad accogliere passivamente tale agire o ha una qualche facoltà attiva? Dio determina l’agire umano o soltanto lo conosce? Qual è la relazione tra la volontà divina e quella umana? Come affrontavano questi temi Francesco di Meyronnes, Princeps Scotistarum, ed i pensatori trecenteschi dopo l’insegnamento di Giovanni Duns Scoto? Per dipanare questi temi, il presente studio offre un’introduzione di carattere bio-bibliografico, paleo-codicologico, critico-ecdotico e storico-storiografico su Meyronnes; tre capitoli sugli strumenti teoretici in gioco, sulle fonti collazionate e valutate, e sul pensiero specifico di Meyronnes nel suo contesto storico-culturale, infine il testo della distinzione 38 del Conflatus meyronnesiano. Seguono la bibliografia e gli indici.


Francesco Fiorentino è dottore magistrale in Filosofia presso l’Università di Bari, dottore in Filosofia presso la Pontificia Università ‘Antonianum’, specializzato in Studi Medievali e Francescani presso la Scuola Superiore della suddetta Università Pontificia – sempre con i massimi voti – e dottorando in Storia della Cultura, della Filosofia e delle Scienze dell’Età Tardo-antica, Medievale ed Umanistica presso l’Università di Salerno; attualmente è in soggiorno in Francia. Egli è professore ordinario in Storia e Filosofia ed è abilitato anche all’insegnamento della Psicologia e della Pedagogia. Egli è membro di diverse Società scientifiche nazionali ed internazionali; collabora con parecchie Riviste, Centri ed Istituti di studio e di ricerca, Case Editrici nazionali ed internazionali; partecipa a Congressi, Convegni e Seminari in Italia ed all’estero; ha dato lezioni all’Istituto Patristico Agostiniano di Roma e all’Università di Bari; recentemente è stato selezionato per partecipare al Iº Seminario Congiunto dell’Istituto Italiano di Scienze Umane.

Area Riservata

Torna su