Skip to content

Bottega del medievista: strumenti e metodi per lo studio del Mediterraneo

  • News

Nell’anno accademico 2024-2025 la Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani offrirà, in collaborazione con la Società Geografica Italiana, il ciclo di seminari online Bottega del medievista: strumenti e metodi per lo studio del Mediterraneo, sulla scia di analoghe iniziative proposte negli anni precedenti, dalla Bottega del francescanista: la Regola dei frati Minori, recentemente conclusasi, alla Bottega di codicologia: storie di otto manoscritti.

L’iniziativa mira a introdurre i partecipanti, oltre che al quadro storico generale, alla conoscenza e all’impiego degli strumenti e dei metodi di lavoro necessari per lo studio delle fonti sul Mediterraneo nel medioevo: archivi digitali, fonti testuali, visive e materiali, in quella prospettiva interdisciplinare che è caratteristica specifica dell’offerta formativa della Scuola.

Nel corso dei sette incontri in programma i maestri di bottega riserveranno una particolare attenzione ai geodata e alle nuove tecnologie per il data management.

Requisiti e costi di partecipazione

Il ciclo di seminari online è destinato a chi abbia già conseguito o sia iscritto a un corso per il conseguimento della licenza pontificia o della laurea magistrale nell’ambito delle discipline umanistiche; il costo della partecipazione è pari a 260,00 .

Sarà possibile presentare online la domanda di iscrizione dal 2 settembre all’11 ottobre 2024.

Programma

24 ottobre 2024: prof. Egidio Ivetic, Università degli Studi di Padova, Studiare la storia del Mediterraneo

21 novembre 2024: dott. Simone Lombardo, Universität Heidelberg, La storia marittimo-navale nel medioevo: prospettive, fonti, metodi

19 dicembre 2024: dott.ssa Victòria A. Burguera i Puigserver, Universität Heidelberg, Nuovi strumenti per lo studio della violenza marittima medievale: il Database of Medieval Maritime Predation (DMMP)

16 gennaio 2025: prof.ssa Margherita Azzari, Università degli Studi di Firenze, La cartografia storica del Mediterraneo

20 febbraio 2025: dott. Carmelo Pappalardo, Università degli Studi di Firenze, La Mappa di Madaba: conoscere il Medio Oriente antico

13 marzo 2025: prof. Antonio Musarra, Sapienza Università di Roma, Un manuale di storia del Mediterraneo?

10 aprile 2025: prof. Franco Cardini, Università degli Studi di Firenze, Il grande blu, un mare di tesori

Dal 5 all’11 maggio 2025, presso la cripta della basilica di Sant’Antonio al Laterano si terrà inoltre la mostra dedicata alla Mappa di Madaba Tessere del tempo.

Agli iscritti che avranno partecipato a tutti gli incontri e consegnato un elaborato finale di almeno 5 cartelle, o svolto un’attività pratica nell’ambito della Mostra, saranno riconosciuti 3 crediti formativi.

Ulteriori informazioni: sssmf@antonianum.eu.

Visualizza la locandina.

Area Riservata

Torna su